Anche se ancora mancano alcuni mesi alla nuova edizione di “Libri come”, la manifestazione dedicata al mondo dell’editoria, già è stato annunciato quale sarà il tema attorno a cui ruoteranno gli incontri e gli eventi messi in cartellone. L’occasione per questo annuncio è stata l’anteprima di “Libri come” che si è svolta nel suo luogo istituzionale, l’Auditorium Parco della Musica. All’anteprima era presente lo scrittore egiziano Ala al-Aswani, il quale era in Italia per presentare il suo nuovo libro “Sono corso verso il Nilo”. Insieme allo scrittore c’era anche Marino Sinibaldi che ha moderato e diretto la presentazione, e che ha annunciato quello che sarà il fil rouge scelto per l’edizione 2019 di “Libri come”. Ogni anno infatti questa manifestazione, che giungerà il prossimo anno alla sua decima edizione e che ogni volta non manca di attirare tanti visitatori curiosi, sceglie un argomento che diventa il filo conduttore tra i vari incontri e appuntamenti che popolano la tre giorni di fiera editoriale. Per il 2019 si è scelto un tema molto delicato ma anche molto importante, che è “libertà”. Come si può leggere nelle motivazioni degli organizzatori la libertà è un concetto che al giorno d’oggi si tende a dare per scontato perché viviamo per lo più in Paesi democratici. I fatti però ci dimostrano come la libertà, in particolar modo quella d’espressione, sia in grave pericolo. Ci sono sempre più regimi di stampo dittatoriale, e giornalisti e liberi pensatori che finiscono in galera o spariscono misteriosamente solo per aver enunciato le loro idee. Libertà è una parola troppo spesso abusata, spiegano ancora gli organizzatori, per questo è importante tornare ad assaporarne fino in fondo il vero significato. Solo in questo modo sarà possibile tornare a darle un senso e quindi ad avere la forza di difenderla. Quindi anche la prossima edizione di “Libri come” si prospetta già come molto interessante, e soprattutto come foriera di nuovi interessanti spunti per la comunità letteraria. C’è ancora un po’ da aspettare. Le date previste sono quelle comprese tra il 14 e il 17 marzo 2109. La location sarà sempre l’Auditorium Parco della Musica, ideato e progettato da Renzo Piano, che fin dalla prima edizione si è presentato come la location ideale per questa manifestazione che parla di libri, ma lo fa in modo un po’ diverso rispetto alle tradizionali fiere editoriali. La dichiarata finalità di “Libri come”, infatti, è quella di permettere ad ognuno di trovare il proprio libro. Anche se si dice che l’Italia è un Paese in cui si legge poco, la speranza è che in giro ci sia il libro adatto ad ogni tipo di lettore, anche quello più svogliato. Questo è il motivo per cui ogni anno viene scelto un argomento diverso da sviscerare. In questo modo si può scandagliare tutto l’immenso patrimonio librario esistente, non solo contemporaneo ma anche del passato, e trovare il libro perfetto per ognuno. Lo spirito della manifestazione, che cerca sempre di essere divertente e leggera per avvicinare tutti, sembra aver dato i suoi frutti. Infatti il numero di presenze si è attestato oltre ai 300 mila visitatori, che riescono sempre ad animare i tre giorni di “Libri come” trasformandoli in una festa continua. La speranza è che anche l’edizione 2019 riesca ad avere lo stesso successo di quelle passate, tanto più che toccherà un tema che dovrebbe stare a cuore a tutti noi.